In Vicenza Today.com
In Vicenza Today.com



Booking.com


Cattedrale di Santa Maria Annunciata a Vicenza

La Cattedrale di Santa Maria Annunciata a Vicenza: l'architettura, le opere d'arte, la storia e le informazioni per arrivare.

Cattedrale di Santa Maria AnnunciataCattedrale di Santa Maria Annunciata - Piazza Duomo - Vicenza

Sul sito di un preesistente nucleo abitativo romano qui sorse in epoca paleocristiana una chiesa intitolata a Sant'Eufemia, martire cristiana le cui reliquie si conservano tutt'oggi nella Cattedrale.

Ricostruita a tre navate già nel VI secolo la Chiesa fu ancora ampliata nel VIII secolo per essere intitolata alla Vergine e quindi fortemente rimaneggiata nel XII e XIII secolo.

Ma il progetto che condusse la costruzione ad assumere il suo aspetto odierno fu avviato solo nel Quattrocento su progetto di Lorenzo da Bologna - architetto ponte tra la scuola toscana e quella rinascimentale italiana - e completato nel secolo successivo da Andrea Palladio il quale firmò anche il progetto della cupola della Cattedrale di Santa Maria Annunciata sotto l'egida della Repubblica Serenissima di Venezia.

Tra il 1444 al 1467 fu realizzata la facciata gotica mentre l'abside fu iniziato nel 1482 su progetto di Lorenzo da Bologna.

La Cattedrale soffrì pesantemente per i bombardamenti anglo-americani durante la Seconda Guerra Mondiale che ne rasero al suolo il profilo lasciando integra solo la facciata; la ricostruzione fu fatta con rigore storico ma furono perduti irrimedibilmente tutti i cicli di affreschi che la chiesa ospitava.

L'interno della chiesa offre una visione della stratificazione architettonica avvenuta nei secoli: mosaici paleocristiani e colonne cruciformi testimoniano delle passate trasformazioni a cui fu soggetto il sito.

Tra le opere conservate al suo interno spiccano il Polittico di Lorenzo Veneziano con la Dormitio Virginis (1366), e l'Adorazione dei Magi di Francesco Maffei.

Monumenti e opere d'arte della Cattedrale di Santa Maria Annunziata

- Dormitio Virginis di Lorenzo Veneziano (1366)
- Madonna incoronata di Antonino da Venezia (1448)
- Monumento Funebre a Lavinia Thiene di Giulio Romano (1544)
- Monumento tombale dei canonici Girolamo e Giambattista Gualdo di Alessandro Vittoria (1574)
- Madonna col bambino tra le Sante Maddalena e Lucia di Bartolomeo Montagna
- Adorazione dei Magi di Francesco Maffei
- Madonna col bambino in trono tra i santi Giovanni Battista e Antonio da Padova di Giulio Carpioni (1650)
- Madonna in trono tra i Santi Nicola da Tolentino e San Nicola da Bari di Giambattista Pittoni (1744)

Stile: Gotico, Rinascimentale.
Edificazione: V, VIII, XII, XIII secolo. Impianto attuale XV-XVI secolo, ricostruita nel XX.
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 17.30; sabato dalle 10.30 alle 12.00 o su prenotazione.
Biglietti: ingresso libero.
Telefono: +39.0444.320996
E-mail: non disponibile.
Sito web: non disponibile.

In Vicenza Today è aggiornato ogni giorno

© In Vicenza Today
Tutti i diritti riservati